Gruppo  di ricerca musicale

Il gruppo nasce ad Avezzano, in Abruzzo nei primi mesi del 1994 con l'intento di avviare un nuovo progetto musicale volto a produrre musica senza l'assillo di finalità puramente commerciali. I contatti e le esperienze precedenti degli elementi della formazione iniziale influenzano subito la composizione e l'arrangiamento dei nuovi brani. Si possono cogliere così contiguità con la musica etnica mediterranea, soprattutto di origine grecanica e dell'Italia meridionale, con il rock-progressive di certi gruppi italiani degli anni 70 (Banco, Area, PFM), con la canzone d'autore italiana, soprattutto quella più indirizzata verso il patrimonio culturale della musica popolare (De Andrè, Fossati). Il nome è mutuato da una delle forme con cui gli etruschi, primo popolo autoctono italiano, quasi certi discendenti degli uomini della civiltà villanoviana, usavano chiamare se stessi e la loro terra.

Animatore del progetto è Sergio Cardone "Alberini", figura storica della canzone d'autore romana e marsicana, tornato a fare musica dopo diversi anni di intensa attività in campo pittorico. Insieme a lui c'è da subito suo figlio Davide inizialmente flautista e poi bassista e coautore. Con loro collaborano Gianfranco Preiti e, più saltuariamente, Gianni Simone entrambi amici di antica data di Alberini e spesso suoi partners musicali.

Sergio, Gianfranco ed Enrico Casularo nel 1973

Sergio e Gianni al C.I.C. di Avezzano nell'83

Davide allo Shelter di Forme (Aq) nel 2001